Forge Roventi

INTRODUZIONE
La scomparsa di un libro mette in pericolo una razza e forse più. Un’indagine difficile aspetta i PG in un’antica città ed uno di loro è preda di strane visioni. Chi ha rubato il libro? Che pericolo si nasconde dietro tutto questo?

DESCRIZIONE PER I GIOCATORI

Scavando, i nani hanno risvegliato qualcosa nelle profondità della terra. Creature melmiformi, nere come la pece che dopo pochi colpi adattano il loro corpo alle armi dei nemici per non esserne ferite. Per fronteggiare il comune nemico i clan nanici si sono alleati mettendo da parte le loro rivalità. Nonostante ciò i nani sono stati pesantemente colpiti ed ora la maggior parte dei sopravvissuti sono rifugiati a Sköldstad. La grave situazione ha imposto ai nani di mettere da parte anche l’orgoglio per chiedere aiuto alla “gente di sopra”. In molti hanno risposto e si sono recati a Sköldstad, chi in cerca di gloria, chi in cerca di ricchezza, chi in cerca di potere.
I PG sono tra i primi che hanno risposto alla chiamata di aiuto (anche se qualcuno di loro può essere uno dei superstiti nani). Finché aspettavano l’inizio dell’offensiva i PG si sono occupati di aiutare i nani in varie mansioni, guadagnandosi la loro fiducia.
Un giorno ai PG viene affidato un incarico importante: ritrovare un libro che si presume sia stato rubato e che è la chiave della vittoria dei nani contro l’oscura minaccia.
Il tomo è frutto di mesi di ricerche portate avanti dai fabbri nanici, cominciate quando è stata chiara la natura delle creature melmiformi. Lì sono racchiuse decine di ricette per la creazione di nuove leghe metalliche con le quali poter eludere le difese delle creature. Scopo ultimo di queste ricerche era quello di riuscire a creare un metallo “mutante”, con la proprietà cioè di cambiare in continuazione la sua composizione: un metallo per forgiare armi per fronteggiare la nuova minaccia.
Ad un passo dalla scoperta del metallo “mutante”, la scomparsa del libro ha minato le speranze dei nani. Ai PG il compito di ritrovare il libro e di scoprire chi l’ha rubato: forse una delle creature è riuscita a penetrare le difese della città? Che le antiche rivalità dei nani abbiano avuto il sopravvento sull’alleanza? Oppure è stato qualcun’altro per qualche altro motivo?

DESCRIZIONE PER IL MASTER

I nani sono in guai peggiori di quanto non sembri. Le misteriose creature sono emanazioni di un’entità malvagia che molto tempo fa è stata rinchiusa nelle profondità della terra. I nani, giunti in una caverna sotto la prigione dell’entità, hanno cominciato ad ingrandirla compromettendo la struttura del soffitto e causando l’apertura di una fessura dalla quale le emanazioni sono letteralmente colate attaccando i nani. L’odio dell’entità si è riversato sulle popolazioni naniche che alla fine hanno dovuto chiedere aiuto. Solo a quei capi riluttanti nel dar loro aiuto hanno detto la verità, rivelando la possibilità di un pericolo anche per i territori di superficie in caso i nani vengano sconfitti.
Grazie alla fessura l’entità, pur non potendo evadere, ha cominciato ad esplorare il mondo attorno a sé tramite i suoi servi e i suoi potenti poteri. A lungo ha “osservato” i nani ed è venuta a conoscenza del loro piano. Più volte ha tentato di penetrare le menti dei suoi nemici, ma nessuno di loro ha mai vacillato per via della loro testardaggine e del loro orgoglio. Non è stato però così per i loro alleati.
L’entità ha infatti preso possesso della debole mente di uno dei PG (a scelta del DM) costringendolo a rubare il libro per poi fargli dimenticare tutto. Mano a mano che i PG proseguono nell’indagine il ladro avrà delle visioni, barlumi di ricordi che dipendono da quello che succede e da dove si trova (per esempio nel luogo dov’era conservato il libro il PG potrebbe rivedere nella sua mente qualche attimo del furto con gli occhi di chi l’ha compiuto, ma non sa ancora che è lui).
La possibilità che una delle creature sia entrata in città e la possibilità che sia tutto un fatto di rivalità tra clan sono false piste. Le visioni del ladro dovrebbero pian piano portarlo a capire ciò che è successo e a ricordare dove ha nascosto il libro. Quello che succederà poi dipenderà dall’indole del gruppo.

0 commenti

Lascia una risposta

© Le Torri di Frontiera 2017. View Changelog v3.0.9

Log in con le tue credenziali

o    

Hai dimenticato i tuoi dettagli?

Create Account