• Meeme ha pubblicato un aggiornamento nel gruppo Logo del gruppo di Storia di altri Romei e di altre GiulietteStoria di altri Romei e di altre Giuliette 4 mesi fa

    Postato per tutti! 😀
    Prossima scadenza: Lunedì 23 luglio! ^_^

    • Meeme ha risposto 4 mesi fa

      GANT e TINUVIEL
      I servitori scortarono Gant e Tinuviel nella dimora ed ad accoglierli c’erano le due Wisewill accompagnate dal capitano delle Guardie.
      L’elfa bionda armata di spada ed in armatura sembrava stare bene, rivolse un sorriso malizioso alla barda, ma non disse nulla e rimase a protezione delle due padrone di casa.
      Rosaline Wisewill era davvero bella ed elegante, fece accomodare i suoi ospiti ed offrì loro da bere dell’ottimo vino di riserva. Si concentrò su Dama Tinuviel che essendo nobile era sua pari ed a lei rivolse la parola. “Siamo grate dei servizi che avete reso durante la tragica festa. Lord Sirion è stato straordinario e merita tutto il mio rispetto ed affetto.” Aveva una voce seducente e delicata. “So che siete qui per convincermi a risparmiare i non-elfi, ma essi non meritano perdono. Hanno osato entrare nella nostra dimora per fare del male a me ed alla mia dolce cugina! Se non ci fosse stato il fedele capitano i nostri corpi sarebbero stati orrendamente violati.” L’idea la fece rabbrividire di paura.
      Sua cugina, Juliet Wisewill, osservava il vuoto senza dire una parola, sembrava persa in altri mondi e distante da quella conversazione. Alle ultime parole di Rosaline ebbe un piccolo fremito e per un attimo lo sguardo divenne vigile. Tornò vacuo subito dopo come se la sua mente non riuscisse a mantenere l’attenzione su questioni reali.
      “Cosa potrebbero mai offrire degli invasati non-elfi a parte devastazione e violenza? Si sono dimostrati delle bestie ed io non posso trovare un accordo con le bestie. Lord Sirion sa che accordare maggiore libertà ai non-elfi equivale a dargli l’occasione per ucciderci tutti nel sonno.” continuò Rosaline con preoccupazione.